Cristo è risorto!

Cristo è risorto!

“Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi.
Ricevete lo Spirito Santo!” Gv 20,21s

Cristo Risorto viene in mezzo a noi e ci invia ad annunciare la Buona Notizia.

Cristo è Risorto! Alleluia! — È veramente Risorto! Alleluia!

Siamo lieti di parteciparvi la gioia della Pasqua, con gratitudine e riconoscenza grande per tutto quello che fate per noi.

Il prossimo 2 maggio Emmanuel e Kiryl riceveranno l’Admissio ad Ordines. Sono i primi arrivati al nostro Seminario, quattro anni fa, che si avvicinano al presbiterato. Vi chiediamo di continuare a pregare sempre per noi e a sostenerci con il vostro aiuto. Il Signore vi ricompensi.

BUONA PASQUA!!!

I Seminaristi e D. Severino

Website: www.redemptorismater-tallinn.com
Account: MTÜ REDEMPTORIS MATER IBAN EE281700017004066198

Admissio ad Ordines

Admissio ad Ordines

È Con Grande Gioia

Che Vi Annunciamo, Che Il 2 Maggio Alle Ore 16:00 Nella Cattedrale Di San Pietro E Paolo Si Celebrerà L’eucaristia In Cui Il Nostro Vescovo Phillipe Jourdan  Consegnerà La “Admissio Ad Ordines” (Prima Tappa Nel Cammino Verso Il Sacerdozio) Ai Seminaristi Kiryl Arlionak Ed Emmanuel Parra.

Siete Tutti Invitati Alla Celebrazione Eucaristica Per Vedere I Primi Passi Dei Nostri Seminaristi Verso Il Presbiterato!

Piiskopkondlik Misjoniseminar

REDEMPTORIS MATER

J. Poska 47, Tallinn – redemptorismater-tallinn.com

Accolitato Eliasz Wojciechowski

Accolitato Eliasz Wojciechowski

Il 23 gennaio al nostro seminarista, Eliasz, è stato conferito l’accolitato da parte del vescovo Philippe Jourdan. Questo tipo di evento è stato il primo nella storia del nostro seminario, che soltanto 5 anni fa sembrava un utopia, e invece oggi comincia a portare i primi frutti. Come ha detto monsignor Philippe durante l’omelia: “ogni tanto i sogni diventano realtà”.

Seguendo l’invito del nostro vescovo, preghiamo per Eliasz, che venga confermato nella sua vocazione. E preghiamo anche per la sua famiglia, che lo ha cresciuto ed educato alla fede.

Preghiamo il Signore che, con l’ausilio della Beata Vergine, alla quale è stata consacrata la terra estone, il seminario possa continuare a portare frutti.

Riportiamo l’omelia che ha fatto il nostro vescovo monsignor Philippe Jourdan:

“Oggi vediamo i primi frutti di quelo che mi sembrava un sogno e adesso diventa realtà. Il Signore realizza sogni. Celebriamo il primo accolitato del primo seminario cattolico nella storia dell’Estonia.

Ringraziamo Dio per la tua famiglia che ti ha educato e aiutato a discernere sulla vocazione, cosi che tu possa alla fine rispondere ‘si’ a Dio e a questa vocazione. Anche dobbiamo ringraziare Dio per il Cammino Neocatecumenale, dove ti trovi, che porta avanti la Nuova Evangelizzazione. Questo Cammino ti ha aiutato a coltivare già questo seme che i tuoi genitori ti hanno seminato. Tu devi ringraziare Dio per questi grandi aiuti che hai ricevuto nel corso della tua vita. Ed ora Eliasz devi proseguire. L’accolitato è un momento importante perchè grazie questo ministero potrai servire i tuoi fratelli e sorelle qui a Tallinn o dall’altra parte dell’Estonia e aiutare la Chiesa in tutto il mondo. Il presibitero deve essere una persona che si dona ai fratelli e alle sorelle e che non appartiene più a se stesso ma guarda il cielo ed aiuta il prossimo. Quello che dice Papa Francesco guardare il prossimo e voler vivere insieme con lui e accompagnarlo. Non guardare verso te stesso, ma guarda a tutti coloro che ti stanno intorno. Gli altri sono Cristo e sono il cammino verso Cristo. E attraverso l’intercessione della Vergine Maria; tu sei nato in Polonia, dove c’è una devozione particolare verso la Vergine Madre e sarai adesso l’accolito in Estonia che si chiama Terra di Maria, è un segno che la tua vita è sotto la guida della Vergine Maria. E lei è per te la Stella del Mare che indica il cammino. Ascolta Maria e sarai con Cristo. Perchè tu possa sempre andare con gioia su questo cammino della vocazione. Preghiamo per la famiglia di Eliasz, per i genitori che lo hanno sostenuto per venire in Estonia ed aiutare questa Chiesa. Perche tu possa crescere nell’amore e santità”.